Categoria: Cinema

Home » Cinema
A Massimo Carlotto, Paolo Mereghetti e Valerio Massimo Visintin il Premio Mangiacinema Pop
Articolo

A Massimo Carlotto, Paolo Mereghetti e Valerio Massimo Visintin il Premio Mangiacinema Pop

I Premi Mangiacinema Pop andranno, in ordine di apparizione, a Paolo Mereghetti (sabato 10 giugno), Valerio Massimo Visintin (sabato 17 giugno) e Massimo Carlotto (domenica 18 giugno). Tre attesissimi eventi pomeridiani: il primo si terrà nell’Area Sognatori dello splendido Museo Agorà Orsi Coppini, gli altri due nel Cortile d’onore della straordinaria Rocca dei Rossi.

“Mangiacinema”: Pupi Avati ospite d’onore a San Secondo Parmense
Articolo

“Mangiacinema”: Pupi Avati ospite d’onore a San Secondo Parmense

Pupi Avati festeggia i 40 anni di “Una gita scolastica” e “Zeder” a Mangiacinema - Il maestro bolognese, ospite d’onore il 18 giugno a San Secondo Parmense, presenterà anche il nuovo film “La quattordicesima domenica del tempo ordinario”. E il Festival gli dedica l’evento speciale “I sogni e gli incubi nel cinema di Pupi Avati” 

Parma Alimentare a Milano: Aperitivo antispreco per il film “Non morirò di fame”
Articolo

Parma Alimentare a Milano: Aperitivo antispreco per il film “Non morirò di fame”

Un “aperitivo del recupero” offerto da Parma Alimentare in collaborazione con Banco Alimentare e La Sarraz Pictures, si svolgerà a Milano in occasione della presentazione del nuovo film di Umberto Spinazzola “Non morirò di fame”.

LUADEL Il potere del pane (WONDERFOOD – 1 Ep.) di Alessandro Zaffanella
Articolo

LUADEL Il potere del pane (WONDERFOOD – 1 Ep.) di Alessandro Zaffanella

LUADEL - IL potere del pane Laudel, il pane che, grazie al suo POTERE di gonfiarsi, un tempo veniva usato nelle cascine come test per verificare la temperatura del forno, oggi viene salvato dall’oblio e riscoperto come prelibatezza. Video realizzato con il contributo di Regione Lombardia - GAL Terre del Po PSR 2014-2020 mis. 16.4.01 "Filiere corte"

Premio Bandiera Verde Cia: trionfa l’agricoltura tipica e di qualità
Articolo

Premio Bandiera Verde Cia: trionfa l’agricoltura tipica e di qualità

L’azienda, quasi centenaria, produttrice nella piana di Sibari della liquirizia di Calabria Dop. Bastoncini, tisane e liquori “Elisir” che esaltano la qualità biologica certificata di una radice che nel territorio cresce, da sempre, in modo naturale ed è eccellenza richiestissima da erboristerie, farmacie e rivenditori dolciari di tutta Italia. Il vivaio specializzato nella coltivazione di ornamentali tipiche del Piemonte, dalle camelie alle ortensie, diventato anche la più grande piantagione in Europa continentale di tè con ben 20 mila piante. E ancora, la cantina per antonomasia del Conegliano Valdobbiadene, del Prosecco DOCG e del Treviso Doc, fondata nel 1930 da nonno Amadio e ora guidata dai nipoti Amedeo, Alberto e Moreno che hanno introdotto tecnologie moderne e green, dal fotovoltaico sul tetto al sistema di irrigazione con ala gocciolante per zero spreco idrico e fertirrigazioni di soccorso. Queste alcune delle realtà vincitrici di Bandiera Verde Agricoltura 2022, il Premio di Cia-Agricoltori Italiani ai nuovi campioni dell’agricoltura che festeggia il traguardo dei 20 anni dalla prima edizione. Oggi, a Roma, nella Sala Protomoteca del Campidoglio la cerimonia con la consegna dei riconoscimenti a 10 aziende agricole, scelte in base a specifiche categorie. Assegnati anche 2 premi a comuni rurali virtuosi, 6 extra-aziendali e 2 premi speciali.