Tag: Ress

Home » Ress
L’UE ci propone di mangiare i nuovi Ogm, ma la partita non è chiusa
Articolo

L’UE ci propone di mangiare i nuovi Ogm, ma la partita non è chiusa

In questo fine legislatura dell’Europa i programmi Green Deal della Commissione europea ritornano indietro e arrivano a sposare le posizioni delle grandi lobby dell’agroalimentare (sono quattro le più grandi imprese agrochimiche e sementiere del mondo, Corteva, Bayer-Monsanto, BASF e Syngenta), che da tempo lavorano affinchè l’Unione europea ad una deregolamentazione dei nuovi Organismi geneticamente modificati (OGM) per facilitare la circolazione nel mercato europeo di semi e cibo prodotto con queste nuove tecnologie, che potrebbero finire nei nostri piatti e nei nostri campi e per di più senza che ci sia dato modo di saperlo.

5 luglio, l’Europa riapre il dossier Biotech: gli Ogm cambiano nome
Articolo

5 luglio, l’Europa riapre il dossier Biotech: gli Ogm cambiano nome

Secondo la bozza della Commissione Europea che verrà resa pubblica oggi, 5 luglio, sui nuovi Ogm, le cosiddette New Genomic Techniques (NGT), ribattezzate in Italia come Tecniche di Evoluzione Assistita (TEA), secondo indiscrezioni riportate dal Centro internazionale Crocevia, Ong che da anni difende i diritti degli agricoltori nel futuro un consumatore europeo potrebbe trovarsi ad acquistare un prodotto modificato geneticamente senza venirlo a sapere dall’etichetta (purché le variazioni siano un massimo di 20). 

5 luglio, una data da segnare in rosso: gli Ogm cambiano nome, ma ritornano
Articolo

5 luglio, una data da segnare in rosso: gli Ogm cambiano nome, ma ritornano

Dopo l’approvazione al Parlamento italiano dell’emendamento al decreto Siccità che dà il via libera alla sperimentazione in campo delle nuove Tecniche di evoluzione assistita (Tea) ora l’Europa riapre il dossier sulle Biotecnologie e in Italia cominciano le mobilitazioni.

L’Italia dà l’ok alla sperimentazione in campo dei nuovi Ogm
Articolo

L’Italia dà l’ok alla sperimentazione in campo dei nuovi Ogm

Gli Ogm cambiano nome e arrivano anche in Italia. L’Italia apre all’utilizzo in agricoltura delle Tecniche di evoluzione assistita (Tea), in inglese New genomic techniques (Ngt), definite in gergo nuovi ogm. La sperimentazione in campo aperto da parte degli scienziati ha avuto il via libera nelle commissioni congiunte Agricoltura e Ambiente del Senato con l’approvazione all’unanimità di un emendamento al decreto siccità (?!).